Cerca

Liberava i topi Negli hotel per lamentarsi e non pagare il conto: arrestato


Lo schema era sempre lo stesso: viaggiare in compagnia di topi e criceti da lui stesso allevati, per poi liberarli nelle stanze d'albergo e lamentarsi, chiedendo il rimborso totale del prezzo pagato per l'alloggio. Alla fine, però, un uomo è stato smascherato ed arrestato.

Il protagonista di questa insolita vicenda è un uomo di 37 anni, residente nello Utah. Ryan Sentelle State, al momento, è accusato di aver truffato tre diversi hotel, anche se la polizia sospetta che possa aver agito anche in altre strutture. L'uomo, che liberava i topi nelle stanze, si lamentava con i proprietari degli alberghi della presenza dei roditori, mostrando anche le feci dei roditori e chiedendo di essere rimborsato con la minaccia di allertare autorità sanitarie e polizia. Lo riporta Fox News.


In due casi, già accertati dalla polizia, l'uomo era riuscito a farsi rimborsare le spese per l'alloggio. Alla terza occasione, invece, i proprietari di un albergo hanno voluto vederci chiaro e hanno chiamato la polizia, che poi è riuscita a scoprire la clamorosa truffa. Come se non bastasse, se condannato il 37enne dovrà anche rimborsare le strutture per le spese necessarie alla disinfestazione delle stanze e per i danni causati da alcuni roditori.


0 visualizzazioni

1/5

1/4
301953.png
banner-app-yes-radio.png
unnamed (1).jpg
google play trasp.png
SCARICA LA NUOVA APP
app trasp.png
SEGUICI SUI SOCIAL
  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Twitter Social Icon

© 2016 - 2020 Yes Radio.

San Dona' di Piave, 30027 (Venezia)

P.IVA 04470500275 - R.E.A. 418277 - Lic. SIAE 6109/I/4293 - Lic. SCF 483/16