Cerca

Covid-19: ecco perché tutti questi casi in Italia e cosa cambia in Europa


Il Coronavirus è un virus influenzale molto aggressivo che in alcuni casi può produrre complicazioni respiratorie acute e, in soggetti particolarmente vulnerabili, la morte. Poco più di quello che succede ogni anno con la normale influenza. Lo scorso anno infatti in Italia sono morte 207 persone a seguito di complicazioni da sindrome influenzale. Quest’anno, pur avendo già superato il picco stagionale, i decessi riscontrati sono 30 anche se la stagione influenzale non è conclusa.

Il Coronavirus però si diffonde molto velocemente e, anche se è probabile che in molti lo abbiano già preso e scambiato per una normale influenza, occorre fare attenzione perché potrebbe causare un altro picco e, data la particolare aggressività del virus, aumentare il tasso di mortalità da sindromi influenzali, fermare il nostro sistema produttivo e fare danni irreparabili alla nostra economia.


Per questo fa bene il governo a disporre tutte le misure di prevenzione possibili e chiamare la popolazione alla responsabilità. Ridurre le occasioni di contagio e attenersi scrupolosamente alle indicazioni del Ministero della Salute è una responsabilità individuale e collettiva che dobbiamo assumerci tutti per affrontare questa emergenza. Se ognuno di noi fa la sua parte tra qualche settimana questa vicenda sarà solo un brutto ricordo e probabilmente quest’anno, nonostante il Coronavirus, conteremo meno morti da sindromi influenzali dell’anno scorso.


Questo sarà possibile anche perché il Ministero della Salute ha agito in via precauzionale e il sistema di controlli sta permettendo di individuare il virus e limitarne il contagio. In Spagna, per esempio, non è stato individuato nessun caso di Coronavirus, ma non è previsto neanche un sistema di controllo. Quindi non si può sapere se vi sia stato o meno contagio. Io stesso sono andato due volte nelle ultime settimane e non ho subito alcun tipo di controllo in aeroporto.



In si stiamo individuando tutti questi casi perché li stiamo cercando. Il nostro sistema sanitario nazionale ha messo in piedi un dispositivo diagnostico straordinario: in questo momento se hai un po’ di influenza ti fanno immediatamente il tampone e viene diagnosticato il ceppo influenzale. Probabilmente in molti Paesi europei il contagio è già più elevato, ma i casi non sono riscontrati perché non li stanno cercando.

261 visualizzazioni

1/4
Christmas_Red_background_Snowflakes_Temp

1/3
301953.png
Christmas_Red_background_Snowflakes_Temp
SCARICA LA NOSTRA APP​
google play trasp.png
app trasp.png
huawei%20app%20gallery_edited.png
  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Twitter Social Icon

© 2016 - 2020 Yes Radio.

San Dona' di Piave, 30027 (Venezia)

P.IVA 04470500275 - R.E.A. 418277 - Lic. SIAE 6109/I/4293 - Lic. SCF 483/16